Rieducazione del pavimento pelvico

La Riabilitazione del Pavimento Pelvico è una trattamento fisioterapico che ha l’obiettivo di guarire o ridurre i sintomi riferiti dal paziente e causati dalla disfunzione di questa zona, migliorando così la qualità di vita del soggetto.

Prevede l’utilizzo di tecniche e strumenti (esercizio terapeutico, biofeedback, ecc.) che vengono impiegati a seconda della condizione della persona e dopo una adeguata valutazione del soggetto.

In alcuni casi è utile integrare il trattamento riabilitativo con tecniche osteopatiche ottimizzando i risultati.

Il servizio è disponibile in regime privato è possibile prenotare telefonicamente al numero 0541/782751 o direttamente al nostro sportello.

Alcuni sintomi

Esistono numerose condizioni che possono determinare una disfunzione del pavimento pelvico: prolassi, traumi da parto, prostatectomia, I sintomi che ne derivano sia nell’uomo che nella donna possono essere:

  • Urinari: perdita involontaria di urina; urgenza minzionale; necessità di urinare spesso; difficoltà a svuotare completamente la vescica; senso di peso vescicale.
  • Ano-rettali: perdita involontaria di gas e/o feci; urgenza alla defecazione; difficoltà alla defecazione; mancata percezione dello stimolo evacuativo; senso di peso e dolore anale.
  • Inerenti la sfera sessuale: dolore, anorgasmia, impotenza, deficit erettile.
  • Nella donna, sintomi vaginali: senso di peso dovuto alla presenza di prolassi; dolore post-parto e con i rapporti sessuali; diminuzione della percezione sessuale.
Alcuni sintomi

Come funziona

Il trattamento è costituito da 3 fasi:

  • Apprendimento dell'attività muscolare del pavimento pelvico;
  • Miglioramento della forza e resistenza;
  • Automatizzazione delle strategie rieducative nelle attività della vita quotidiana.

 Il Fisioterapista specializzato nella rieducazione del piano perineale (donna per il trattamento femminile ed uomo per il trattamento maschile), effettuerà una prima valutazione, nel caso in cui non ci sia stato un inquadramento diagnostico verranno coinvolti il fisiatra e/o il ginecologo. Il paziente effettuerà poi il numero di sedute concordate di rieducazione con la costante guida del fisioterapista dedicato e l’eventuale utilizzo di biofeedback (apparecchio biomedicale).

Come funziona

Gli specialisti

Dott.ssa Pazzaglini Sara

Fisioterapista

Leggi di più

Dott. Malavolta Stefano

Fisioterapista

Leggi di più

Scrivici per maggiori informazioni